Salerno War Cemetery

Il cimitero dei soldati inglesi caduti durante l’operazione Avalanche si trova in zona Pagliarone nel comune di Montecorvino Pugliano ed è gestito direttamente dalla Commonwealth War Graves Commission, una commissione apposita in seno all’organizzazione che riunisce tutti i territori appartenuti alla corona britannica. Il cimitero è stato progettato da Louis de Soissons, architetto inglese che nello sbarco perse un figlio e firmò i progetti di ben cinquanta sacrari militari inglesi in Italia tra cui, oltre a quello di Salerno, i memoriali di Fiesole, Roma e Cesena.

Milleottocentocinquanta soldati riposano al cimitero militare di Salerno. All’operazione parteciparono, oltre agli americani inglesi, australiani, canadesi, indiani, neozelandesi, irlandesi e di altre nazionalità. Anche in anni recentissimi, grazie al lavoro di associazioni locali che si occupano di ricerche nei luoghi dei combattimenti come Salerno 1943 è stato possibile ritrovare i resti di alcuni soldati, che dopo laboriose operazioni di identificazione sono stati tumulati alla presenza di familiari proprio qui nel salernitano.

Tutti i caduti nel conflitto hanno ricevuto i medesimi onori e la medesima sepoltura, occorre però qui ricordare la presenza della salma del del VI duca di Wellington, erede del I duca di Wellington, irlandese di cui portava il nome, Arthur, famoso per avere sconfitto Napoleone a Waterloo. Duke of Wellington’s Regiment (West Riding).

Morì all’età di soli 31 anni il 16 settembre 1943 per le ferite ricevute sul campo di battaglia mentre guidava un gruppo di Commandos. All’epoca della sua morte egli aveva raggiunto il grado di capitano ed era stato preposto ad un troop (unità minore dei British Commandos) nel No. 2 Commando, comandato dal tenente colonnello ‘Mad’ Jack Churchill.

Ilel 16 settembre, il No 2 Commando si spostò nella valle attorno al villaggio di Piegolelle con l’intento di conquistare la posizione sopraelevata denominata ‘Pimple Hill’ male truppe di commandos vennero esposte al fuoco nemico. Il duca fu tra i caduti colpiti da una posizione Spandau. [fonte Wikipedia]

English translation:

The cemetery of the English soldiers, who died during the Avalanche operation, is located in the Pagliarone area in the municipality of Montecorvino Pugliano and is managed directly by the Commonwealth War Graves Commission: a special commission within the organization that brings together all the territories that belonged to the British crown. The cemetery was designed by Louis de Soissons, an English architect, who lost a son during the landing and signed the plans for fifty British military shrines in Italy including, in addition to that of Salerno, the memorials of Fiesole, Rome and Cesena.

1850 soldiers rest in the military cemetery of Salerno. The operation was attended, in addition to the Americans, by the British, Australians, Canadians, Indians, New Zealanders, Irishmen and soldiers of other nationalities. Even in very recent years, thanks to the work of local associations that deal with research in the fighting sites such as Salerno, it was possible to find the remains of some soldiers who, after laborious identification operations, were buried in the presence of family members right here in Salerno.

All those who died in the conflict received the same honours and the same burial, but here we must remember the presence of the body of the 6th Duke of Wellington, heir to the 1st Duke of Wellington, Irish whose name he bore, Arthur, famous for having defeated Napoleon in Waterloo. Duke of Wellington’s Regiment (West Riding).

He died at the age of only 31 on 16th September 1943 from injuries received on the battlefield while leading a group of Commandos. At the time of his death, he had attained the rank of captain and had been assigned to a troop (minor unit of the British Commandos) in the No. 2 Commando, commanded by Lieutenant Colonel ‘Mad’ Jack Churchill.

On 16th September, the No 2 Commando moved into the valley around the village of Piegolelle with the intent of conquering the elevated position called ‘Pimple Hill’ but the commandos troops were exposed to enemy fire. The duke was among the fallen hit by a Spandau position. [source Wikipedia]

Post your comment

9 settembre 1943, Settore Roger, Yellow Beach la Fifth Army sbarca a Spineta Nuova (Battipaglia)
L'operazione Avalanche nella Nuvola: cultura e innovazione